clicca qui per l'orario dei corsi

 

 

descrizioni

Prima serie modificata 

Una semplificazione della Prima serie che composto da posizioni in piedi e a sedere. All'inizio di questa lezione si riscalda il corpo e il respiro con i Saluti al Sole. La serie in piedi viene praticata in modo da guadagnare equilibrio e simmetria nel corpo e per aiutare il processo di disintossicazione espellendo le sostanze tossiche. La parte finale si concentra sulle posizioni a sedere, posizioni che verranno opportunamente modificate secondo il livello di ognuno. Questa lezione è un introduzione alle tecniche di respiro combinate ai movimenti delle asanas che caratterizzano l'Ashtanga Vinyasa Yoga. Bensì questa sia una lezione per principianti la consigliamo anche a tutti quelle che desiderano praticare una sequenza relativamente lenta con molta attenzione all'allineamento del corpo, oppure a persone che sono in guarigione da infortuni. Ogni studente può eseguire le posizioni al proprio livello di abilità. (60 minuti)

Rocket1 / Ashtanga livello misto

Tutti livelli partecipano in questa lezione. Studenti che vogliono incrementare le loro abilità fisiche potranno confrontarsi con posizioni nuove, mentre i principianti possono variare la loro pratica con una nuova sequenza che rinvigorisce corpo e sistema nervoso. Rocket1 include pose tradizionali e variazioni di pose delle prime tre serie di Ashtanga Vinyasa Yoga. L'accento sta sulla flessibilità e sull'equilibrio lavorando gambe, bacino, addome, spalle e braccia. La sequenza viene praticata a maggiore velocità propria anche del Rocket2. (75 minuti) Nella versione modificata vengono saltate le posizioni di maggior difficoltà.
La sequenza intera contiene posizioni di equilibrio sulle mani e ha un tempo maggiore.

Rocket2

Una serie intermedia e avanzata, include posizioni della seconda e terza serie di Ashtanga Vinyasa Yoga. La serie completa è raccomandata solo a studenti con esperienza che hanno una pratica consolidata, mentre la serie modificata del Rocket2 è accessibile a tutti quelli che vogliono sfidare la propria forza e resistenza. Con la promessa che vi faremo sudare pratichiamo questa serie disegnata per rinforzare la parte superiore del corpo con equilibri sulle mani e sulle avambraccia, con tante piegamenti indietro e torsioni della spina dorsale; un magnifico strumento per svegliare e rinvigorire il sistema nervoso. (75 minuti)

Happy Hour Rocket

A It's Yoga iniziamo così il fine settimana. Offriamo una lezione con un ritmo dinamico; include esecizi per comprendere meglio la dinamica di posizioni complesse. (90 minuti)

Mysore

Il respiro (Ujjayi Pranayama) è il cuore di questa disciplina e collega una postura (asana) all'altra secondo un ordine preciso.
Sincronizzando il movimento con il respiro si produce un intenso calore interno in grado di: tonificare i muscoli e gli organi, eliminare le tossine e favorire una buona circolazione del sangue.
Ogni postura viene eseguita portando lo sguardo in un punto specifico del corpo (dristhi), facilitando così la concentrazione. Le posture vengono insegnate nel loro ordine, in quanto ogni asana è propedeutica
per quella successiva, e nel rispetto della logica che le unisce. L’insegnante assiste lo studente attraverso aggiustamenti e spiegazioni verbali, ma ogni studente esegue la propria pratica avanzando di lezione in
lezione assieme all’aiuto e alla supervisione dell’insegnante. Di quando in quando si effettuano classi guidate “led class”.
Nel metodo del Vinyasa insegnato da Sri K. Pattabhi Jois le posture sono combinate in serie variando in difficoltà ed effetto. La prima serie agisce allineando il corpo e tonificandolo. La serie intermedia continua
il lavoro della prima andando più in profondità, agendo sul sistema nervoso e purificandolo. Le serie avanzate lavorano ancora più in profondità, aumentando stabilità, forza, equilibrio ed apertura del corpo.
Il rilassamento finale è molto importante in quanto costituisce l’opportunità per il corpo e per la mente di assimilare ciò che è stato eseguito e ciò che è accaduto durante la pratica. È consigliata una pratica
regolare, se possibile quotidiana, da eseguire a stomaco vuoto.